Il calcolo del rischio è uno strumento semplice per stimare la probabilità di andare incontro ad un primo evento cardiovascolare maggiore (infarto del miocardio o ictus) nei 10 anni successivi, conoscendo il valore di alcuni fattori di rischio quali: età, sesso, colesterolemia totale, HDL, LDL, attitudine al fumo, diabete, pressione arteriosa, trigliceridi, glicemia, creatinina, pressione arteriosa.

I fattori di rischio sono particolari caratteristiche o condizioni che risultano statisticamente associate allo sviluppo di una malattia e che pertanto si ritiene possano concorrere alla sua insorgenza.

Nel caso di malattie cardiovascolari i fattori di rischio potenzialmente implicati possono essere controllabili modificando oppurtanamente lo stile di vita.

Il valore ottenuto è un valore percentuale ed esprime il numero di persone che, su un campione di 100 persone, andranno incontro ad almeno uno degli eventi cardiovascolari sopracitati; è da interpretare come una fascia di appartenenza, ovvero se il valore ottenuto è 3,75% significa che si appartiene alla fascia di rischio per cui 3,75 persone su cento andranno incontro nei prossimi 10 anni ad almeno uno degli eventi cardiovascolari sopracitato. Dopo i 35-40 anni di età si consiglia di eseguire la valutazione del rischio cardiovascolare.

costo con esami fatti tutti in farmacia 40 €
costo con esami portati dal paziente 20 €

Per fare il test è consigliato prendere appuntamento in farmacia oppure telefonare al numero 017364260