AUTOANALISI DEL SANGUE
Con il nuovo e preciso apparecchio della ROCHE tramite un semplice auto prelievo capillare, possiamo effettuare molte analisi del sangue in farmacia.

Lista delle analisi ed i loro parametri:
GLUCOSIO – valore di riferimento a digiuno 75-110 mg/dl
TRIGLICERIDI – valore di riferimento inferiore a 200 mg/dl
COLESTEROLO TOTALE – val. di riferimento inferiore 200 mg/dl
COLESTEROLO HDL – valore di riferimento superiore a 35 mg/dl
COLESTEROLO LDL – valore di riferimento 70-130 mg/dl
AST TRANSAMINASI GPT – valore di riferimento inferiore 45 U/L Valutazione del corretto funzionamento epatico (GPT o ALT)
ALT TRANSAMINASI GOT – valore riferimento inferiore a 40 U/L Valutazione di eventuali patologie cardiache o scheletriche (GOT o AST)
GAMMA GT – valore di riferimento inferiore a 65 U/L. È un enzima presente nel fegato, reni e pancreas. I suoi valori risultano alterati nella maggior parte delle malattie che interessano le cellule epatiche o il sistema epatobiliare
CREATININA – valore di riferimento 0,5-1,4 mg/dl. È un catabolita della fosfocreatina, proteina presente nei muscoli scheletrico e cardiaco. Essa passa nel sangue e viene eliminata con le urine grazie all’azione filtrante del rene. Valori elevati indicano probabile alterazione della funzione renale
EMOGLOBINA GLICATA: È il parametro migliore per prevenire e valutare la patologia diabetica, poiché indica la media dei valori glicemici nei 2-3 mesi precedenti l’esame.
Valore in paziente non diabetico: 4%-6%
Valore in paziente diabetico trattato: Ottimo: 4,5%-6,5% Buono: 6,5%-7,5% Critico:8%-12%

p

Vantaggi

veloce, preciso, risposta immediata, economico

}

Orari

tutte le mattine a digiuno dalle 08.00 alle 10.00

CONTROLLO DELLA SATURAZIONE DI OSSIGENO NEL SANGUE
PULSOSSIMETRIA
(misurazione della concentrazione di ossigeno nel sangue)

• I valori normali della saturazione di ossigeno oscilla tra 97% e 99% nei soggetti sani.
• Una saturazione di ossigeno di 95% è clinicamente accettabile in soggetti con un livello di emoglobina normale.

La saturazione di ossigeno è un indicatore della percentuale di emoglobina satura di ossigeno al momento della misura, ossia la frazione di globuli rossi che stanno trasportando ossigeno verso gli organi e verso i diversi tessuti dell’organismo.
Valori più bassi della norma possono essere causa di affanno e difficoltà respiratoria, perchè la quantità di ossigeno circolante non risulta sufficiente.

Eseguita tramite pulsossimetria, la misura viene ottenuta con un sensore di luce a due componenti (rosso e infrarosso), assorbite dall’emoglobina e trasmesse attraverso i tessuti a un fotorilevatore, applicato in genere al dito. La quantità di luce trasmessa attraverso i tessuti è quindi convertita in un valore numerico che rappresenta la percentuale di emoglobina satura di ossigeno.

I sintomi cui prestare attenzione, perchè indicativi di ipossia, (scarsa saturazione di ossigeno) sono:
• capogiri,
• fiato corto,
• stato confusionale,
• mal di testa,
• tachicardia,
• aumento della frequenza del respiro,
• aumento della pressione,
• perdita della coordinazione,
• problemi di vista,
• cianosi.

Per fare il test è consigliato prendere appuntamento in farmacia oppure telefonare al numero 017364260